lunedì 11 giugno 2012

ENGLISH BREAKFAST


English Breakfast” (Sbc Edizioni, 2011) è il primo romanzo della giovanissima scrittrice valtellinese Federica Gianola. Un romanzo che, come afferma l’autrice stessa già nelle prime righe, è folle come una poesia in quanto ognuno può vederci qualcosa di sé“.
Ed in questo mondo sempre più dominato dalla prosa è importante saper riscoprire il valore della poesia (non a caso la narrazione è in più occasioni intervallata da veri e propri versi poetici).
[...]

13 commenti:

  1. Ciao Domenico, finalmente! Ci mancavi. Bella questa recensione, ho sempre un po' paura davanti a tutta questa marea di libri che ogni mese viene pubblicata e che, a mio parere, non ha grande spessore letterario. A dirti la verità, ultimamente ho anche evitato di comperarli perchè sono libri che faccio fatica a leggere e quando (finalmente!) riesco a finirli non mi lasciano dentro niente. Questo, però, sento che mi piace, probabilmente sei stato molto bravo tu a parlarne, poi conosco bene la Valtellina e anche questo mi piace...penso che lo leggerò. Ciao, a presto, Antonella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Antonella, eh si sono stati giorni un po' impegnativi ma ora rieccomi qua :) è vero, si pubblicano così tanti libri che emerge + la quantità che la qualità, a me questo libro è piaciuto molto e poi conosco l'autrice che è davvero una poetessa :) un grande abbraccio ;)

      Elimina
  2. Risposte
    1. grazie Vica :) un grande grande abbraccio :)

      Elimina
  3. Bella recensione! Letta tutta...sembra che questo libro ti sia piaciuto..mi hai incuriosito...:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie!! :) si mi è piaciuto... conosco anche l'autrice che è davvero proprio brava :)

      Elimina
  4. E' evidente che hai amalgamato il piacere della lettura di questo libro con il fatto che ne conosci la scrittrice. Sì viene davvero voglia di leggerlo, lo metto nella mia lista. comprerò il libro NON prima di aver letto i libri sul mio comodino.....
    Ben ritornato, incominciavo a preoccuparmi!

    RispondiElimina
  5. grazie Carla... si sono stato un pochino impegnato negli ultimi tempi ma.. nn sarà facile liberarsi di me :D :D anzi prima o poi.. un libro lo pubblicherò a nome mio :P un abbraccio... ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ti si vede più in circolazione .... stai già scrivendo il libro?

      Elimina
    2. :D :D no no... :P solo un po' preso da varie cose ma anche pensieroso su come rendere + bello il blog :) presto tornerò, anche meglio di prima.. ma già da domani riprendo a leggervi promesso :) cmq grazie della visita, sei stata super gentile come sempre :)

      Elimina
  6. ...Federica Gianola dovrebbe farti un monumento... se tutti i recensori fossero come te.... Sembra davvero bello questo libro.....è sempre un piacere leggere i tuoi articoli...a presto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :D :D grazie Vale... spero hai risolto i probl con internet... un abbraccio, a presto ;)

      Elimina
  7. Ciao, sono passata ad invitarti ad un post di massa; se passi da me e leggi questo articolo capirai il perché

    http://iltemporitrovatodiantonella.blogspot.it/2012/07/timbuctu.html?
    > utm_source=BP_recent


    stanno distruggendo qualche cosa che appartiene al patrimonio dell’umanità, ma nessuno ne parla, se vuoi aiutaci a spargere la voce e a sollevare un “polverone”.
    Oggi leggi l’articolo sul mio blog poi, se ti va invita quante più persone puoi a leggerlo inviando loro questo commento, poi, sempre se ti va, martedì 10/07 passa da me, copia il post che pubblicherò e mettilo sul tuo blog,se lo facciamo tutti insieme e ci aiutate a spargere la voce aumentiamo la portata e possiamo far sapere a tutti quello che sta succedendo , perciò , se potete fate girare questo commento. L’intento è quello di creare un fenomeno di massa che permetta di far trapelare la notizia il più possibile, nel nostro piccolo vogliamo dare un contributo, se ti va aiutaci anche tu. Collabora con me in questa opera di sensibilizzazione Audrey autrice del blog Borderline.
    Antonella.

    RispondiElimina