martedì 2 ottobre 2012

......... LENTAMENTE MUORE ........



Lentamente muore. Che splendida poesia (erroneamente attribuita a Pablo Neruda ma in realtà della scrittrice brasiliana Martha Medeiros)! Poesia di vita (contrariamente a quanto fa inizialmente pensare il titolo). Poesia che ci fa scoprire che il vivere va ben oltre "il semplice fatto di respirare". Poesia da assaporare lentamente, in ogni singolo verso. E com'è intimamente legata all'ideale del vedere lo straordinario che c'è nell'ordinario, non trovate?
Tra le tante meravigliose riflessioni che suggerisce... ne sottolineo soprattutto una: "lentamente muore chi non rischia la certezza per l'incertezza per inseguire un sogno"!
Ma ogni verso, come detto, ha parole di vita e felicità. Scopritele...

Lentamente muore
chi diventa schiavo dell’abitudine,
ripetendo ogni giorno gli stessi percorsi,
chi non cambia la marcia,
chi non rischia e cambia colore dei vestiti,
chi non parla a chi non conosce.
Muore lentamente chi evita una passione,
chi preferisce il nero su bianco
e i puntini sulle “i”
piuttosto che un insieme di emozioni,
proprio quelle
che fanno brillare gli occhi,
quelle che fanno
di uno sbadiglio un sorriso,
quelle che fanno battere il cuore
davanti all’errore e ai sentimenti.
 
Lentamente muore
chi non capovolge il tavolo,
chi e’ infelice sul lavoro,
chi non rischia la certezza
per l’incertezza per inseguire un sogno,
chi non si permette
almeno una volta nella vita
di fuggire ai consigli sensati.
Lentamente muore chi non viaggia,
chi non legge,
chi non ascolta musica,
chi non trova grazia in se stesso.
Muore lentamente
chi distrugge l’amor proprio,
chi non si lascia aiutare;
chi passa i giorni a lamentarsi
della propria sfortuna o
della pioggia incessante.
Lentamente muore
chi abbandona un progetto
prima di iniziarlo,
chi non fa domande
sugli argomenti che non conosce,
chi non risponde
quando gli chiedono
qualcosa che conosce.
 
Evitiamo la morte a piccole dosi,
ricordando sempre che essere vivo
richiede uno sforzo
di gran lunga maggiore
del semplice fatto di respirare.
Soltanto l’ardente pazienza porterà
al raggiungimento
di una splendida felicita’

21 commenti:

  1. Ciao Domenico, guarda la casualità! In 5 giorni è la seconda volta che incontro questa straordinaria poesia in un blog. Hai ragione è un inno alla vita nonostante il titolo faccia pensare ad altro, bellissimo il verso che sottolinei tu "lentamente muore chi non rischia la certezza per l'incertezza per inseguire un sogno". Io penso che bisognerebbe sempre seguire i propri sogni...poi le cose vanno come devono andare ma i sogni bisogna sempre coltivarli.
    Ciao, un abbraccio.
    Antonella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. come sempre mi trovi d'accordissimo e sulla tua stessa linea di pensiero ;) grazie della visita.. un abbraccio!

      Elimina
    2. ciao! c'è un premio per te sul mio blog :)

      Elimina
  2. Lentamente muore chi ha perduto la speranza di ricominciare!
    E' bellissima questa poesia.
    Ciao domenico,buon fine settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao, grazie mille della visita e buon fine settimana anche a te!! 1abbraccio

      Elimina
  3. Che bello definirsi piccolo poeta e viaggiatore! Molto bella anche la poesia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie per tutto.. anche per l'essere diventato lettore fisso :) ricambierò con piacere ;)

      Elimina
  4. Ciao Domenico, forse non ci crederai ma leggendo questa poesia mi soffermo su ogni singola parola e mi autoesamino. Questo credo che sia un passo importante, la risposta categoricamente sincera.
    Ciao Domenico e hai fatto bene a ricordare che non è di Neruda, il Web è pieno di persone che gliela attribuiscono.
    A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì penso che è una di quelle poesie sulle quali è piacevole ed importante soffermarsi... autoesaminarsi... un po' come uno dei tuoi ultimi post... il bellissimo "Il mio tempo nel frattempo" che suggerisco a tutti di leggere: http://ilcastdellanostravita.blogspot.it/2012/09/il-mio-tempo-nel-frattempo.html
      Un abbraccio ;)

      Elimina
  5. si la conosco bene... é talmente forte ed emozionante che mi fa ritornar' spesso a rileggerla..
    "..Muore lentamente chi evita una passione,
    chi preferisce il nero su bianco
    e i puntini sulle “i”
    piuttosto che un insieme di emozioni,
    proprio quelle
    che fanno brillare gli occhi... "
    adoro !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si.. sono versi speciali... grazie della visita Vica, un abbraccio ;)

      Elimina
  6. Di recente ho postato anche io questa poesia sul mio blog.. Non ti so dire con precisione quante volte io mi sia soffermata a leggerla, ma l'ho sentita parte di me...
    Sono versi che ti scavano dentro...

    Complimenti per il blog! Da oggi hai una nuova follower!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si ho visto... :) beh sono parole su cui riflettere, sognare, rimboccarsi le maniche... grazie mille della tua visita e dell'essere diventata follower.. mi fa molto molto piacere!! :))

      Elimina
  7. Che bella poesia hai scelto Domenico! Hai proprio ragione...è bella in ogni verso... molto vera tra l'altro! A presto!!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vale... 1grande abbraccio... a presto!!! ;)

      Elimina
  8. è una delle più belle poesie che abbia mai letto...ogni volta che rileggo qualche verso mi viene un brivido...ed è vero, si muore lentamente quando si rimane incastrati in meccanismi che non sono propri e che non ti permettono semplicemente di essere...grazie per averla riportata anche qui...:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie a te della visita e del commento... un grande abbraccio... ;)

      Elimina
  9. Ciao Domenico, grazie per aver postato questa poesia.
    Seppur conosciuta andrebbe letta ogni tanto per gli spunti di riflessione e per ritrovare anche un pò di energia quando ci facciamo inseguire dalla vita e lentamente moriamo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie a te Vale... si è vero, ci sono cose che vanno ogni tanto rilette, così come luoghi che vanno ogni tanto rivisti, musiche che ogni tanto vanno riascoltate... 1abbraccio ;)

      Elimina